Focus: Uno studio genetico dimostra che la Bibbia sbaglia. Sarà vero?

articolo focus caanan

Il 29 luglio Focus.it pubblica un articolo dal titolo: “Nessun massacro: il DNA dei canaaniti sopravvive ancora“, dove ripropone uno studio genetico fatto sul DNA dei libanesi moderni dai ricercatori del Wellcome Trust Sanger Institute (UK). Questi ricercatori hanno prelevato del DNA da 5 scheletri di Canaaniti, che vissero quasi 4 millenni fa a Sidon. Hanno scoperto che il 90 % del DNA dei libanesi moderni è simile a quello dell’antica popolazione. Questa prova, secondo quanto riporta Focus, dimostrerebbe ‘che il racconto biblico del loro sterminio è quantomeno esagerato’. Quindi, in poche parole, la Bibbia sbaglia. Il sito di apologetica cristiana, Answer in Genesis, smentisce questa accusa, dimostrandone i punti deboli. Continua a leggere

Un professore massone – ex «maestro venerabile» – alla Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose di Aversa

cristallo-rinaldi-napolitanoGiancarlo Rinaldi – che è un massone appartenente al Grande Oriente d’Italia – è uno dei docenti della Facoltà Pentecostale di Scienze religiose di Aversa (Caserta) (http://giacintobutindaro.org/2014/03/19/attenzione-un-massone-maestro-venerabile-tra-gli-evangelici-in-italia/).

La Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose è allestita nei locali del movimento «Nuova Pentecoste», ed è gestita dalla Federazione delle Chiese Pentecostali, presieduta da Remo Cristallo (nella foto a sinistra). Preside della facoltà è Carmine Napolitano (nella foto a destra).

La presenza del Rinaldi tra i docenti di questa Facoltà è la dimostrazione che i massoni si sono intrusi anche in mezzo alle Chiese Pentecostali, e stanno diffondendo il loro pensiero diabolico in mezzo ai Pentecostali.

Fratelli, non iscrivetevi a nessuna scuola biblica o facoltà teologica. Sono tutte più o meno, direttamente o indirettamente, controllate e influenzate dalla Massoneria (con anche professori massoni al loro interno come nel caso della Facoltà Pentecostale di Aversa), che si usa di esse per distruggere il Cristianesimo e sostituirlo con quello finto che loro hanno deciso di creare in vista della religione universale che è l’obbiettivo della Massoneria e per il quale tutti i massoni combattono strenuamente, anche quelli che si definiscono Cristiani Evangelici ma che non sono altro che servi e figli del diavolo travestiti da Cristiani. Continua a leggere

Geoff Tunnicliffe: un uomo al servizio della Massoneria

Ecco Geoff Tunnicliffe, segretario generale dell’Alleanza Evangelica Mondiale (di cui fa parte anche l’Alleanza Evangelica Italiana), in una foto ufficiale (http://www.christiantoday.com/).

geoff-posa

D’altronde, come ho già detto, l’Alleanza Evangelica Mondiale è nata in un tempio massonico. Quindi non c’è da meravigliarsi affatto se a capo di questa organizzazione mondiale ci sia un uomo a forma di squadra. Ma avete capito allora perché l’Alleanza Evangelica Mondiale è così fortemente impegnata nell’ecumenismo e nel dialogo interreligioso? Perché l’ecumenismo e il dialogo interreligioso fanno parte di quei passi necessari all’instaurazione di una religione universale che è l’obbiettivo dichiarato della Massoneria. Lo scopo ultimo della Massoneria infatti è quello di creare una grande religione universale, infatti nelle Costituzioni massoniche del 1723, si legge: «L’idea della Massoneria è di riunire tutte le religioni e creare una religione universale: religione nella quale tutti gli uomini si accordano». Continua a leggere

Francesco incontra importanti ‘leaders evangelici’

MASSIMA ATTENZIONE A QUESTA NOTIZIA. Francesco si è incontrato con degli importanti ‘leaders evangelici’ per pianificare l’alleanza tra la Chiesa Cattolica Romana e gli Evangelici, o meglio sancire una «unità nella diversità». L’incontro si è tenuto il 24 giugno 2014 in Vaticano presso il Palazzo Santa Marta. Ecco i nomi di coloro che si sono incontrati con lui: John e Carol Arnott (fondatori di Catch The Fire), Kenneth Copeland (fondatore di KCM Ministries), James Robison (fondatore di Life Outreach Int.), Geoff Tunnicliffe (Capo della Worldwide Evangelical Alliance ossia l’Alleanza Evangelica Mondiale). C’era anche Tony Palmer (Vescovo della Communion Evangelical Episcopal Churches). Nella foto sotto potete riconoscere Kenneth Copeland assieme a Tony Palmer alla destra di Francesco.

francesco-leaders

copeland-francesco

Fonte: http://revivalmag.com/

Come potete vedere a questo incontro c’era pure il capo dell’Alleanza Evangelica Mondiale e quindi sappiate che l’Alleanza Evangelica Italiana ha stabilito di portare i suoi membri ad unirsi al Vaticano. Chi dunque fa parte dell’AEI ha la conferma di quello che abbiamo già detto, e cioè che l’AEI collabora con il diavolo e non poteva essere altrimenti visto e considerato che l’Alleanza Evangelica Mondiale è nata in un tempio massonico. Continua a leggere

La donna Melluso è sempre al passo con i tempi

Il calzaturificio Melluso è stato fondato nel 1945 da Alfonso Melluso (1928-2012), ed è una azienda molto conosciuta a livello nazionale. Il suo fondatore – da quanto riporta Alessandro Iovino nel suo libro ‘Alfonso Melluso. Il giovane saggio del pentecostalismo italiano’ (libro che ha la prefazione del massone già «Maestro Venerabile» Giancarlo Rinaldi) – si convertì al Signore Gesù Cristo da adolescente e diventò ‘pastore’ prima della Chiesa ADI di Moschiano (AV) nel 1973-74, e poi della Chiesa ADI di Secondigliano (NA) nel 1981 (Alessandro Iovino, Alfonso Melluso. Il giovane saggio del pentecostalismo italiano, Edizioni GBU, 2014, pag. 56-57). Inoltre, il Melluso è stato membro del Comitato di Zona Campania-Molise delle ADI, ricoprendo la carica di segretario dal 1983 al 2005 (Ibid., pag. 60). Attualmente la Melluso è diretta da Beniamino Melluso, fratello di Alfonso. E anche Beniamino risulta essere un ‘pastore’ di una Chiesa ADI (Assemblee di Dio in Italia).

Dunque, non stiamo parlando di una azienda qualsiasi, ma di un’azienda fondata da un uomo che si professava un Cristiano, non solo, ma che era riconosciuto anche come pastore di una Chiesa, e che diresse la sua azienda fino alla sua morte (‘ha lavorato in azienda fino a pochi mesi prima della sua scomparsa’, Ibid., pag. 77). E azienda che viene tuttora diretta da qualcuno che dice di essere un Cristiano e un pastore.

Perchè dico questo? Perchè anche nel campo lavorativo da uno che si dice Cristiano ci si aspetta una condotta coerente con la sua professione di fede, nel senso che ci si aspetta che egli glorifichi Dio anche tramite il suo lavoro in quanto la Scrittura afferma: “Sia dunque che mangiate, sia che beviate, sia che facciate alcun’altra cosa, fate tutto alla gloria di Dio” (1 Corinzi 10:31). Che cosa significa questo? Che un Cristiano anche con il lavoro che compie deve promuovere la gloria di Dio, e quindi deve onorare la dottrina di Dio affinché il nome di Dio sia glorificato anche tramite il suo lavoro, il che significa implicitamente che questo mondo di tenebre deve vedere la luce anche nel lavoro che il Cristiano compie. Per cui il Cristiano non può tramite il suo lavoro partecipare alle opere infruttuose delle tenebre, secondo che è scritto: “Non siate dunque loro compagni; perché già eravate tenebre, ma ora siete luce nel Signore. Conducetevi come figliuoli di luce (poiché il frutto della luce consiste in tutto ciò che è bontà e giustizia e verità), esaminando che cosa sia accetto al Signore. E non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre; anzi, piuttosto riprendetele” (Efesini 5:7-11). Dunque, proprio perché i Cristiani sono luce nel Signore in quanto sono “la luce del mondo” – come ha detto Gesù (Matteo 5:14) – devono mostrare in ogni area della loro vita il frutto della luce che consiste in tutto ciò che è bontà, giustizia e verità. I Cristiani devono condursi da figli della luce, e non come quelli della notte che invece essendo nell’ignoranza seguono l’empietà e le mondane concupiscenze, e questo perché – come dice l’apostolo Paolo a Tito – “la grazia di Dio, salutare per tutti gli uomini, è apparsa e ci ammaestra a rinunziare all’empietà e alle mondane concupiscenze, per vivere in questo mondo temperatamente, giustamente e piamente, aspettando la beata speranza e l’apparizione della gloria del nostro grande Iddio e Salvatore, Cristo Gesù” (Tito 2:11-13). Continua a leggere

ATTENZIONE! Un massone ‘maestro venerabile’ tra gli Evangelici in Italia

maestro-massone-italiaFratelli nel Signore, voglio che sappiate che Giancarlo Rinaldi, che si definisce ‘cristiano evangelico’ (https://it.groups.yahoo.com/neo/groups/sacreradici/conversations/messages/28) e che è molto conosciuto in mezzo alle Chiese Evangeliche in Italia è un massone, appartenente al Grande Oriente d’Italia.

Innanzi tutto ecco il suo Curriculum vitae preso dal sito dell’Università degli Studi di Napoli L’Orientale presso la quale lui è professore di storia del Cristianesimo.

‘Giancarlo Rinaldi è nato a Napoli il 9.3.1952. Dopo essere stato Professore Associato di Storia Religiosa dell’Oriente Cristiano, insegna ora Storia del Cristianesimo presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale. E’ direttore del Master in Studi Storico Religiosi presso lo stesso Ateneo. Laureato in Filosofia nel 1974 con una tesi in Religioni del Mondo Classico. Ha lavorato nell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” come assistente presso la Cattedra di Storia Greca e Romana. È stato quindi dal 1.11.1994 in servizio quale ricercatore presso l’Istituto Universitario Orientale di Napoli (Dipartimento di Studi Asiatici). La sua specializzazione è la storia religiosa dell’Impero Romano con particolare riguardo al cristianesimo antico nelle province orientali, ai conflitti religiosi, al conflitto tra paganesimo e cristianesimo ed ai rapporti tra le comunità cristiane e il potere politico. Il suo più significativo contributo è l’opera in due volumi La Bibbia dei pagani nella quale si offre sia una storia del conflitto tra intellettuali pagani e cristianesimo incentrato sulla lettura e la critica delle Scritture, sia una raccolta, con commento, di circa seicento brani di autori pagani che hanno letto, commentato e criticato le Scritture giudaiche e cristiane. L’ordine dei brani è quello biblico, da Genesi ad Apocalisse. Oltre all’impegno universitario è attivo come conferenziere presso varie Istituzioni presenti in Italia. Ha partecipato come ospite fisso a trasmissioni televisive della seconda e della terza rete nazionale nella qualità di esperto di studi storico religiosi. Ha avuto esperienze d’insegnamento in Svizzera, come Visiting Professor presso l’European Nazarene Bible College, e negli U.S.A. Ha partecipato a numerosi Congressi e svolto lezioni, seminari e conferenze presso in varie sedi universitarie (Roma: Facoltà Valdese di Teologia; Università statali di Firenze, Arezzo, Messina, Catania, Chieti, Torino; Pont. Univ. Lateranense, Augustinianum). Ha fondato nel 1978 l’Associazione per lo Studio e la Divulgazione dell’Archeologia Biblica, successivamente denominata Centro Studi sulle Civiltà e le Religioni del Mediterraneo e riconosciuta dalla Regione Campania, con apposita legge, quale Ente di notevole rilievo culturale. Nel 1995 ha fondato con il sostegno del Cartello degli Industriali dei Castelli Romani il Centro Internazionale per lo Studio della Civiltà dei Severi di cui è stato anche presidente. Nel 1996 ha fondato l’Università Popolare del Tuscolano (Roma) di cui è stato presidente fino al 2001. Particolarmente sensibile all’impegno nel campo dell’Educazione degli Adulti, è stato dal 1997 al 2007 presidente della Confederazione Nazionale delle Università Popolari Italiane (C.N.U.P.I.), ente dotato di riconoscimento della personalità giuridica con apposito decreto del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica oltre che Ente accreditato per la Formazione del Personale della Scuola dal Ministero competente. E’ attualmente presidente del Centro per l’Alta Formazione Integrata, la cui attività specifica è lo svolgimento di Master Universitari in regime di convenzione tra Atenei di Stato ed Enti di Formazione privati. È stato membro del Consiglio Direttivo della Società Biblica in Italia. È membro delle seguenti associazioni ed istituzioni: Associazione Biblica Italiana, Association Internationale d’Etudes Patristiques, Società Italiana di Storia delle Religioni, World Methodist Historical Society’. Continua a leggere