Saulo cadde da cavallo?

Caravaggio-The_Conversion_on_the_Way_to_DamascusSarà probabilmente capitato anche a voi di sentire dire a dei credenti che la Bibbia afferma che quando Gesù apparve a Saulo sulla via di Damasco, Saulo cadde da cavallo. Ebbene, dovete sapere che nel libro degli Atti, non c’è alcun accenno ad una sua caduta da cavallo. C’è solo scritto: “Ed ESSENDO CADUTO IN TERRA, udì una voce che gli diceva: Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?” (Atti 9:4), e: “Or avvenne che mentre ero in cammino e mi avvicinavo a Damasco, sul mezzogiorno, di subito dal cielo mi folgoreggiò d’intorno una gran luce. CADDI IN TERRA, e udii una voce che mi disse: Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?” (Atti 22:6-7), ed anche: “Io vidi, o re, per cammino a mezzo giorno, una luce dal cielo, più risplendente del sole, la quale lampeggiò intorno a me ed a coloro che viaggiavan meco. ED ESSENDO NOI TUTTI CADUTI IN TERRA, udii una voce che mi disse in lingua ebraica: Saulo, Saulo, perché mi perseguiti? Ei t’è duro di ricalcitrar contro gli stimoli” (Atti 26:13-14). Da dove viene fuori allora questa caduta a terra da cavallo? Dalla tradizione, che vuole che la caduta sia avvenuta da cavallo.
Prima dunque di dire: «la Bibbia dice che ….», è bene accertarsi che la Bibbia lo dica.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Foto: la «Conversione di San Paolo», dipinto di Caravaggio (1600-1601, attualmente conservato nella Basilica di Santa Maria del Popolo a Roma), che ha contribuito a diffondere l’idea che Saulo cadde da cavallo.

Fonte: http://giacintobutindaro.org/

Io giudico? E tu perché fai la stessa cosa?

dito-puntato-blogPerchè tu che mi accusi di giudicare, fai la stessa cosa?

Perchè infatti giudichi le Chiese nudiste, cioè quelle Chiese i cui membri praticano il nudismo e fanno il culto nudi?

Perchè giudichi il pastore della Chiesa che frequenti quando non ti viene a visitare o non si interessa di te quando sei nel bisogno?

Perchè giudichi i Cattolici Romani quando li vedi al tuo paese in processione dietro la statua del loro ‘santo patrono’? E perchè giudichi la loro dottrina del purgatorio, o quella del primato del vescovo di Roma, o la confessione al prete, o il battesimo dei bambini, o il culto delle immagini? Continua a leggere

Corrado Salmè attacca ingiustamente “Le Iene”, “Striscia la notizia” e insulta coloro che gli sono avversi

Eccovi la trascrizione di una parte delle parole dette da Corrado Salmè: «… Purtroppo quando succedono queste cose, nei nostri ambienti, purtroppo, molti si tirano fuori, .., invece di essere un sostegno, invece di pregare, invece di dire: “No, ma non è così,” … chi ha la potenza mediatica, di poter dire qualcosa, non lo fa. E questo è scandaloso per noi, è più scandaloso del fatto di chiedere 300,00 euro per una guarigione. La cosa più scandalosa è che la Chiesa sta in silenzio, quando queste cose succedono, e si limitano le persone a commentare qualcosa che è su facebook.Qualche IDIOTA che si fa passare per evangelico, che pubblica certi video andando a condannare, e non ho paura di chiamarlo IDIOTA, perché tale è, perché è italiano, non è un insulto …» Continua a leggere

Alcune forme di divinazione, lo spiritismo, le messe nere ed altre opere del diavolo

Noi, come si conviene a dei santi, dobbiamo fuggire ogni forma di magia sapendo che essa è condannata da Dio essendo un opera del diavolo. Non importa se essa è chiamata magia bianca o nera; la magia è magia è va aborrita con tutto il nostro essere. Per farvi capire come sono considerati da Dio coloro che praticano una qualsiasi forma di magia trascrivo queste parole che Dio disse ad Israele: “Non si trovi in mezzo a te chi faccia passare il suo figliuolo o la sua figliola per il fuoco, né chi eserciti la divinazione, né pronosticatore, né augure, né mago, né incantatore, né chi consulti gli spiriti, né chi dica la buona fortuna, né negromante; perché chiunque fa queste cose è in abominio all’Eterno” (Deut. 18:10-12).

Per entrare nello specifico, fratelli, voi non dovete mettervi a leggere la mano (quest’arte occulta si chiama chiromanzia) o farvela leggere. Quando dunque incontrate qualche zingara o qualcun altro che vi chiede se volete letta la mano rispondetegli di no; e a voi giovani che a scuola facilmente incontrate qualche compagno o qualche compagna che vi vuole leggere la mano dico la stessa cosa, rispondetegli di no, e se qualcuno vi vuole insegnare a leggerla rispondetegli sempre di no. Lo so che la lettura della mano non appare un così gran peccato agli occhi dei più ma quasi uno scherzo, ma vi assicuro che rimane un opera del diavolo nonostante la sua innocua apparenza. Rimane pur sempre un qualche cosa che è sotto l’influenza di spiriti maligni che può portare ad altre forme di divinazione. Continua a leggere