Gandhi discepolo di Gesù Cristo?

gandhi-fotoCi sono sedicenti Cristiani che sostengono che il famoso politico e filosofo indiano Gandhi (1869-1948), «è stato un discepolo hindu di Gesù Cristo», ossia che egli «intese farsi discepolo di Cristo pur rimanendo nella propria fede»! Per cui secondo costoro è possibile seguire Gesù Cristo senza diventare Cristiani!!!

Questo conferma che tanti cosiddetti Cristiani non sanno cosa significhi diventare o essere discepoli di Cristo. Non hanno proprio capito nulla!
Nessuno di costoro vi inganni con parole seducenti: Gandhi si rifiutò di credere in Gesù Cristo (ossia che Gesù, l’Unigenito Figliuolo di Dio, morì per i nostri peccati e risuscitò il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione) e diventare così un Suo discepolo. Egli disse infatti: «Era più di quello che potevo credere che Gesù era l’unico figlio di Dio incarnato, e che solo chi credeva in lui avrebbe avuto la vita eterna. Se Dio poteva avere figli, tutti noi eravamo Suoi figli. Se Gesù era come Dio, o Dio Stesso, allora tutti gli uomini erano come Dio e potevano essere Dio Stesso. La mia ragione non era pronta a credere letteralmente che Gesù tramite la sua morte e il suo sangue redense i peccati del mondo. Metaforicamente potrebbe esserci della verità in ciò. Inoltre, secondo il Cristianesimo solo gli esseri umani avevano un anima, e non altri esseri viventi per i quali la morte rappresentava la totale estinzione, mentre io sostenevo una credenza opposta. Potevo accettare Gesù come un martire, come una personificazione del sacrificio, e come un insegnante divino, ma non come l’uomo più perfetto mai nato. La Sua morte sulla Croce fu un grande esempio per il mondo, ma che c’era qualcosa come una virtù misteriosa o miracolosa in essa, il mio cuore non poteva accettarlo» Continua a leggere