Corrado Salmè sta andando di male in peggio

eresia-salme

Luca 15:20-24
Quando il Figliol prodigo ritorna a casa non diventa figlio (lo era già), ma riprende la propria posizione e la propria autorità.
Quando hai creduto in Gesù non sei diventato figlio (lo sei sempre stato), ma hai ripreso la tua posizione e la tua autorità di figlio.

Sei nato in casa, te ne sei andato per un certo tempo e poi sei ritornato al Padre, a casa.

Vivi da figlio, con senso di appartenenza e con la piena convinzione dell’autorità che ti è stata restituita. Hai una veste nuova, un anello al dito, dei sandali ai piedi.

Regna per servire gli altri con amore. (Fonte: https://www.facebook.com/adoratore1970/)

Affermare come fa Corrado Salmè che siamo sempre stati figli di Dio, anche quando non credevamo in Cristo Gesù, significa insegnare un’eresia, perché è come dire che eravamo salvati e riconciliati con Dio, vivificati, ed avevamo i nostri peccati rimessi e la vita eterna, anche quando non credevamo in Gesù! Ma la Sacra Scrittura af-ferma che noi in quel tempo eravamo schiavi del peccato e nemici di Dio seguendo l’andazzo di que-sto mondo, seguendo il principe della potestà dell’aria, di quello spirito che opera al presente negli uomini ribelli! Noi in quel tempo eravamo morti nei nostri falli e nei nostri peccati, e i nostri peccati contaminavano la nostra coscienza, ed eravamo per natura figliuoli d’ira e quindi sulla via della perdizione, come tutti gli altri. Ma a Dio è piaciuto darci di credere nel Suo Figliuolo, per farci diventare suoi figliuoli, ossia per farci nascere da Lui, secondo che è scritto: “A tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figliuoli di Dio; a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non son nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma son nati da Dio.” (Giovanni 1:12-13). E quando siamo diventati figli di Dio, siamo anche stati salvati, giustificati, santificati, vivificati e riconciliati con Dio, ottenendo per la grazia di Dio sia la remissione dei nostri peccati che la vita eterna! Peraltro Salmè insegnando questa eresia dimostra di non sapere neppure cosa significa nascere di nuovo o nascere da Dio. Torno dunque ad esortarvi a guardarvi da questo uomo, che sta andando di male in peggio, in quanto sedotto dal serpente antico. Egli insegna eresie distruttive. A coloro che ancora lo seguono, dico di lasciarlo perdere, perché egli ha rigettato la dottrina di Dio, e insegna una dottrina diversa.

Giacinto Butindaro

Fonte: http://giacintobutindaro.org/

Articoli correlati:

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...