La volontà dell’uomo e quella di Dio

img“E Giuseppe disse ai suoi fratelli: ‘Deh, avvicinatevi a me!’ Quelli s’avvicinarono, ed egli disse: ‘Io son Giuseppe, vostro fratello, che voi vendeste perché fosse menato in Egitto.” (Genesi 45:4)

“Ma Dio mi ha mandato dinanzi a voi, perché sia conservato di voi un resto sulla terra, e per salvarvi la vita con una grande liberazione. Non siete dunque voi che m’avete mandato qua, ma è Dio; egli m’ha stabilito come padre di Faraone, signore di tutta la sua casa, e governatore di tutto il paese d’Egitto.” (Genesi 45:7, 8)

Giuseppe, figlio di Giacobbe, fu venduto dai suoi fratelli a dei madianiti per invidia. Furono loro a decidere la vendita del proprio fratello con il loro ‘libero arbitrio’. I Madiani vendettero Giuseppe come schiavo in Egitto ad un certo Potifar. Poi venne incarcerato ingiustamente a causa delle false accuse della moglie di Potifar. E dopo due anni di prigionia divenne governatore di tutto l’Egitto. Era secondo solo a Faraone. Giuseppe, sicuramente, guardando la sua vita, capì che era stato Dio ha mandarlo in Egitto. Riconobbe che Dio porta sempre a compimento il suo piano. E lo fa mettendo in cuore alle persone il suo disegno affinché quella cosa che Dio aveva decretata avvenga.

Passarono molti anni, quasi 15, tra la vendita di Giuseppe e l’incontro con i suoi fratelli. Tutto fu guidato da Dio. Dio agisce in questo modo. Sembra che tutto non sia sotto il suo controllo. Poi, dopo molti anni, il credente riconosce che l’Eterno ha diretto i suoi passi. Infatti la sapienza dice: “Il cuor dell’uomo medita la sua via, ma l’Eterno dirige i suoi passi” (Proverbi 16:9). Ecco perché Gesù disse che senza il volere di Dio non cade nemmeno un passero a terra (cfr. Matteo 10:29). Dinanzi a tale verità, il cuore del credente è fidente in Dio e non si preoccupa del domani.

Gian Michele Tinnirello

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...