Giudizi di Dio sulle statue cosiddette sacre fatte dagli uomini

Ho unito diversi articoli scritti da Giacinto Butindaro sulle statue fatte dagli uomini, distrutte da calamità naturali. Ovviamente queste calamità naturali procedono da Dio, visto che Dio ha in abominio il culto delle statue. 

Io sono il SIGNORE; questo è il mio nome; io non darò la mia gloria a un altro, né la lode che mi spetta agli idoli. (Isaia 42:8)

Dio distrugge una statua di Maria tramite un vento impetuoso

Ecco quello che è avvenuto a Puerto Maldonado (Perù) alcuni mesi fa: un forte vento levatosi per ordine dell’Iddio vivente e vero ha abbattuto la statua della Vergine Maria che è caduta da un’altezza di alcune decine di metri, frantumandosi in tanti pezzi. Questo è il servizio giornalistico che documenta ciò

Alcune foto che mostrano cosa è accaduto

vergine-pedro-maldonado

Fonte: http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=790024 ; http://www.inforegion.pe/medio-ambiente/166862/vientos-huracanados-hacen-temblar-a-puerto-maldonado/

Ecco dunque un altro giudizio di Dio contro gli idoli della Chiesa Cattolica Romana.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Fonte: http://giacintobutindaro.org/

Dio colpisce con un fulmine una statua di Gesù posta su un edificio di culto cattolico

Anche le immagini e le sculture che rappresentano Gesù sono degli idoli in abominio a Dio. In questo servizio giornalistico viene detto che un fulmine ha colpito la statua di Gesù posta in capo ad un edificio di culto cattolico in Brasile, mozzandogli la testa. La Chiesa aveva un parafulmine, ma in questa occasione non ha funzionato. Adesso i cattolici romani vogliono fare una nuova testa per la statua.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Fonte: http://giacintobutindaro.org/

La ‘Madonna protettrice’ che non ha protetto neppure se stessa

Foto di ciò che rimane della statua della ‘Madonna protettrice dei marinai’ al molo Giano di Genova dopo il disastroso incidente verificatosi martedì 7 maggio 2013.

madonna-genova

‘Una corona e le mani spezzate: è tutto quello che resta della statua dei Protettori del mare della torre del porto di Genova. La statua originale era stata fissata sulla torre già nel 1997 quando fu inaugurata la torre ma successivamente, per evitare la corrosione del salino sul marmo della statua, la protrettrice dei piloti è stata sostituita da una copia in vetroresina. La scultura originale è conservata nel palazzo dell’Autorità del porto (foto di Andrea Leoni)’ – Fonte: http://genova.repubblica.it/

Che cosa fa pensare tutto ciò? Che queste statue non hanno il potere di fare alcunchè di bene a coloro che confidano in esse. Coloro che confidano nella loro protezione saranno confusi.

“I loro idoli sono argento ed oro, opera di mano d’uomo. Hanno bocca e non parlano, hanno occhi e non vedono, hanno orecchi e non odono, hanno naso e non odorano, hanno mani e non toccano, hanno piedi e non camminano, la loro gola non rende alcun suono” (Salmo 115-4-7).

“Cotesti dèi son come pali in un orto di cocomeri, e non parlano; bisogna portarli, perché non posson camminare. Non li temete! perché non possono fare alcun male, e non è in loro potere di far del bene” (Geremia 10:5).

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Fonte: http://giacintobutindaro.org/

Dio distrugge con un fulmine una statua della Venere di Milo

Una notizia del gennaio 2013 che conferma quello che dice la Bibbia, e cioè che gli idoli sono in abominio a Dio. Chi ha orecchi da udire, oda. Giacinto Butindaro

—————————–
venere-fulmine-notizia

‘Lo scalpellino Tom Finlay (48 anni, Territorio del Nord, Australia) era ad appena 50 metri di distanza dalla sua statua quando, lo scorso venerdì, un fulmine l’ha colpita distruggendola completamente dai fianchi in su. A rimanere intatta è stata solamente una cosa: il seno. La scultura era una riproduzione della Venere di Milo (senza testa) intagliata completamente a mano, fatta di porcelanite locale, alta un metro e mezzo e posizionata su una colonna rinforzata in acciaio; è un tributo che Finlay ha fatto per le donne della sua terra, circa 10 anni fa, nonché la sua prima scultura umana. Il seno, che pesa circa 30kg, è riuscito a rimanere intatto (tranne un capezzolo) nonostante il fulmine e la caduta. Finlay non ha ancora deciso cosa farne dei resti; ha affermato che potrebbe fissare e appendere il seno nel suo ufficio.’ (Fonte: http://www.absurdityisnothing.net/2013/01/fulmine-colpisce-una-statua-rimane-solo-il-seno/ vedi l’articolo in inglese qua http://www.ntnews.com.au/article/2013/01/07/316468_ntnews.html)’

venere-01

venere-02

venere-03

Fonte: http://giacintobutindaro.org/

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...