Ti vesti come una prostituta?

vestito-meretrice-blogPerchè la donna adultera si veste come una prostituta, e quindi in maniera invereconda (ossia con abiti che mancano di pudore, di modestia)? Perchè è astuta di cuore, turbolenta e proterva, ed ha come obbiettivo quello di sedurre gli uomini e giacersi con loro. In altre parole, perchè è una donna malvagia.

Ascoltate cosa dice la Sacra Scrittura: “Figliuol mio, ritieni le mie parole, e fa’ tesoro de’ miei comandamenti. Osserva i miei comandamenti e vivrai; custodisci il mio insegnamento come la pupilla degli occhi. Lègateli alle dita, scrivili sulla tavola del tuo cuore. Di’ alla sapienza: ‘Tu sei mia sorella’, e chiama l’intelligenza amica tua, affinché ti preservino dalla donna altrui, dall’estranea che usa parole melate. Ero alla finestra della mia casa, e dietro alla mia persiana stavo guardando, quando vidi, tra gli sciocchi, scòrsi, tra i giovani, un ragazzo privo di senno, che passava per la strada, presso all’angolo dov’essa abitava, e si dirigeva verso la casa di lei, al crepuscolo, sul declinar del giorno, allorché la notte si faceva nera, oscura. Ed ecco farglisi incontro una donna in abito da meretrice e astuta di cuore, turbolenta e proterva, che non teneva piede in casa: ora in istrada, ora per le piazze, e in agguato presso ogni canto. Essa lo prese, lo baciò, e sfacciatamente gli disse: ‘Dovevo fare un sacrifizio di azioni di grazie; oggi ho sciolto i miei voti; perciò ti son venuta incontro per cercarti, e t’ho trovato. Ho guarnito il mio letto di morbidi tappeti, di coperte ricamate con filo d’Egitto; l’ho profumato di mirra, d’aloè e di cinnamomo. Vieni inebriamoci d’amore fino al mattino, sollazziamoci in amorosi piaceri; giacché il mio marito non è a casa; è andato in viaggio lontano; ha preso seco un sacchetto di danaro, non tornerà a casa che al plenilunio’. Ella lo sedusse con le sue molte lusinghe, lo trascinò con la dolcezza delle sue labbra. Egli le andò dietro subito, come un bove va al macello, come uno stolto è menato ai ceppi che lo castigheranno, come un uccello s’affretta al laccio, senza sapere ch’è teso contro la sua vita, finché una freccia gli trapassi il fegato. Or dunque, figliuoli, ascoltatemi, e state attenti alle parole della mia bocca. Il tuo cuore non si lasci trascinare nelle vie d’una tal donna; non ti sviare per i suoi sentieri; ché molti ne ha fatti cadere feriti a morte, e grande è la moltitudine di quelli che ha uccisi. La sua casa è la via del soggiorno de’ defunti, la strada che scende ai penetrali della morte” (Proverbi 7:1-27)

Non è forse infatti per questa ragione che la prostituta si veste come si veste ossia con la minigonna, con abiti succinti o con abiti molto attillati e così via? Essa infatti vuole trasmettere il messaggio che è sessualmente disponibile, e che lei è una donna senza ritegno morale. Essa si veste da prostituta per attirare l’uomo a sè e quindi giacersi con lui. Il cuore della donna adultera, quindi, essendo astuto, la induce a vestirsi come una prostituta perchè il suo obbiettivo è sedurre e commettere fornicazione.

L’ornamento esteriore di una donna quindi riflette quello che lei è interiormente.

Se è spiritualmente e moralmente corrotta, certamente questa sua corruzione interna si manifesterà all’esterno con un ornamento che trasmetterà il seguente messaggio: ‘Guardami – Sono sensuale’, per indurre quindi l’uomo a peccare con lei; e questo ornamento esteriore comprenderà un «abito da meretrice». E che l’abito da meretrice ha come obbiettivo il peccato di fornicazione è confermato da quello che Mary Quant (classe 1934), la stilista di moda inglese conosciuta in tutto il mondo come l’inventrice della minigonna, affermò nel 1967 in una intervista apparsa su Newsweek. Ella disse infatti quello che la minigonna rappresentava per lei: ‘Sono io la sola donna che ha mai desiderato andare a letto con un uomo nel pomeriggio? Qualsiasi femmina rispettosa della legge, era consuetudine pensarlo, aspetta fino a che non sia buio. Bene, ci sono tante ragazze che non vogliono aspettare. I mini-abiti sono simbolici di esse’ (‘Am I the only woman who has ever wanted to go to bed with a man in the afternoon? Any law-abiding female, it used to be thought, waits until dark. Well, there are lots of girls who do not want to wait. Mini-clothes are symbolic of them’ – “Anything Goes: Taboos in Twilight,” Newsweek, November 13, 1967, pag. 76). E quando le hanno fatto la domanda: ‘Qual’è lo scopo della moda …?’: la sua risposta è stata: ‘Il sesso’ (“Mary Quant: London’s Kooky Success Story,” Reader’s Digest, June 1967, pag. 112). Dunque, per la Quant i vestiti femminili devono attirare l’attenzione del’uomo, e difatti ella disse: ‘Se gli abiti non ti fanno notare, allora penso che sono uno spreco di denaro’ (‘If the clothes don’t make you noticed, then I think they’re a waste of money.” – “The Name That Spells Mod Fashions,” Business Week, June 8, 1968, pag. 119). La Quant dunque è per l’abbigliamento femminile volgare, e difatti ha affermato: ‘Il buon gusto è morte; la volgarità è vita’ (‘Good taste is death; vulgarity life’ – Ibid., pag. 108).

Mary Quant [Misc.];Mary Quant

Se invece la donna è spiritualmente e moralmente sana, allora si vestirà con verecondia e modestia per impedire in ogni maniera che chi la guarda pensi che ella sia una donna sessualmente disponibile o comunque una donna agitata da varie cupidigie. Il messaggio che lei infatti vuole trasmettere è quello di santità e purezza.

Dunque, come dice la Scrittura, “che le donne si adornino d’abito convenevole, con verecondia e modestia: non di trecce e d’oro o di perle o di vesti sontuose, ma d’opere buone, come s’addice a donne che fanno professione di pietà” (1 Timoteo 2:9-10), così infatti “si adornavano una volta le sante donne speranti in Dio” (1 Pietro 3:5).

Osservate i comandamenti del Signore, sorelle, e ne avrete del bene. Sbarazzatevi di ogni abito indecente, che non si addice ad una donna che fa professione di pietà e che ancora tenete nel vostro guardaroba.

Nessuno vi seduca in alcuna maniera.

Giacinto Butindaro

Fonte: http://giacintobutindaro.org/2013/12/09/ti-vesti-come-una-prostituta/

Articoli correlati:

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...