Io giudico? E tu perché fai la stessa cosa?

dito-puntato-blogPerchè tu che mi accusi di giudicare, fai la stessa cosa?

Perchè infatti giudichi le Chiese nudiste, cioè quelle Chiese i cui membri praticano il nudismo e fanno il culto nudi?

Perchè giudichi il pastore della Chiesa che frequenti quando non ti viene a visitare o non si interessa di te quando sei nel bisogno?

Perchè giudichi i Cattolici Romani quando li vedi al tuo paese in processione dietro la statua del loro ‘santo patrono’? E perchè giudichi la loro dottrina del purgatorio, o quella del primato del vescovo di Roma, o la confessione al prete, o il battesimo dei bambini, o il culto delle immagini?

Perchè giudichi la dottrina dei Testimoni di Geova che afferma che Gesù non è Dio, o quella secondo cui l’uomo non ha un’anima immortale?

Perchè giudichi quegli uomini che affermano di essere la reincarnazione di Gesù Cristo?

Perchè giudichi coloro che facendo dei calcoli stabiliscono la data del ritorno di Cristo?

Perchè giudichi coloro che negano l’esistenza di Dio?

Perchè giudichi coloro che partecipano alle sedute spiritiche per consultare i loro cari morti?

Perchè giudichi coloro che si fanno fare l’oroscopo perchè credono nell’astrologia?

Perchè giudichi i pedofili?

Perchè giudichi coloro che incarcerano, torturano o ammazzano i Cristiani a motivo della loro fede?

Perchè quando vedi la partita di calcio della ‘tua squadra del cuore’, giudichi l’arbitro quando sbaglia a danno della tua squadra?

Perchè giudichi un politico quando viene condannato per evasione fiscale dalla legge italiana?

Perchè giudichi i tuoi vicini di casa quando fanno dei forti rumori dopo una certa ora, dopo la quale di norma è vietato fare rumori molesti?

Perchè giudichi il tuo vicino di casa o il tuo collega di lavoro che ha un’amante?

Perchè giudichi quelle donne che per avere un lavoro o far carriera vendono il proprio corpo?

Perchè giudichi quegli uomini che stuprano le donne?

Perchè giudichi l’uomo che si mette a corteggiare o molestare tua moglie sul posto di lavoro o mentre va a fare la spesa?

Perchè giudichi il figlio degli altri quando fa un torto a tuo figlio?

Perchè giudichi quei ragazzi che non mostrano alcun rispetto verso gli anziani?

Perchè giudichi quegli infermieri ed assistenti che in certe case di riposo per anziani sono stati scoperti che prendevano a schiaffi e pugni e morsi gli anziani, li afferravano per i capelli, li insultavano e deridevano?

Perchè giudichi quei figli che disprezzano o percuotono o ammazzano i propri genitori?

Perchè giudichi quei genitori che ammazzano i loro figli?

Perchè giudichi coloro che divorano le case delle vedove e approfittano degli orfani?

Perchè giudichi il tuo datore di lavoro quando ti nega un tuo diritto?

Perchè giudichi i tuoi colleghi di lavoro quando non fanno il loro dovere sul posto di lavoro?

Perchè giudichi il tuo compagno di scuola per la sua profonda ignoranza in alcune materie che non gli piace studiare?

Perchè giudichi quelli che truccano gli esami di Stato?

Perchè giudichi coloro che falsificano i soldi?

Perchè giudichi un automobilista quando ti taglia la strada, o quando posteggia davanti al cancello di casa tua, o passa con il rosso mentre tu sei fermo al semaforo in fila?

Perchè giudichi chi guida la macchina senza patente?

Perchè giudichi coloro che pagano una mazzetta per ottenere la patente di guida?

Perchè giudichi gli uomini che si vestono da donna (ossia i travestiti) quando li vedi lungo la strada?

Perchè giudichi il passante quando lo vedi che getta l’immondizia in mezzo alla strada o lungo la strada dove è vietato?

Perchè giudichi coloro che aprono e gestiscono discariche abusive vicino a casa tua?

Perchè giudichi il negoziante che cerca di frodarti, o la cassiera che ha provato per l’ennesima volta a non darti il resto giusto?

Perchè giudichi i proprietari di quei ristoranti dove vengono scoperti dalle autorità cibi avariati?

Perchè giudichi quei giudici che assolvono il colpevole e condannano l’innocente in cambio di denaro?

Perchè giudichi coloro che nella vita di tutti i giorni ti dicono delle menzogne?

Perchè giudichi il tuo bambino quando a tavola prende una posata o un piatto e li butta a terra?

Perchè giudichi la pietanza che tua moglie ti ha preparato, se la trovi senza sale o con troppo sale?

Ti domando dunque: non dovresti vergognarti di dirmi ‘non giudicare’, quando anche tu esprimi dei giudizi? O pensi che i tuoi non sono giudizi?

La ragione dunque per cui tu mi accusi di giudicare è perchè non desideri che io ti riprenda o corregga a motivo di un tuo comportamento o insegnamento sbagliato. In altre parole, la ragione di questo tuo disprezzo verso di me risiede nel tuo odio verso la correzione.

E sai cosa afferma la Scrittura di chi è come te? “Chi odia la riprensione è uno stupido” (Proverbi 12:1), ed anche: “chi odia la riprensione morrà” (Proverbi 15:10), e difatti tu hai nome di vivere ma sei morto.

“Risvegliati, o tu che dormi, e risorgi da’ morti, e Cristo t’inonderà di luce” (Efesini 5:14).

Giacinto Butindaro

Fonte: http://giacintobutindaro.org/

Articoli correlati:

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...