Quando Giovanni Paolo II fece delle affermazioni antimariane

Giovanni Paolo II durante il suo pontificato fece delle affermazioni giuste su Maria, che però alcuni Cattolici Romani dicono essere sbagliate. Sembrerà strano ma Giovanni Paolo II nonostante sia stato definito ‘papa mariano’ ha fatto delle affermazioni antimariane. Questo è scritto nella rivista Cattolica “Chiesa Viva” al N°376 di Ottobre 2005 dal sacerdote don Luigi Villa.

Ecco cosa c’è scritto in questa rivista:

——————

PAPA GIOVANNI PAOLO II

HA PERSINO CAMBIATO

LA DOTTRINA MARIANA

marianesimo e gpii

Sconcertanti, inaudite affermazioni antimariane

Dopo aver cambiato la dottrina sociale, la Santa Messa, il Catechismo, il Diritto Canonico, l’ecclesiologia, la teologia, l’esegesi, la Liturgia, ecco che Giovanni Paolo II cambia anche la dottrina sulla Madonna. Era stato considerato “mariano”, ma negli ultimi suoi anni si discostò dalla Tradizione cattolica, cambiando persino la dottrina mariana.

MADRE UNIVERSALE

All’udienza generale del 24. 4. 1997, Papa Giovanni Paolo II disse:

«GESU’, SULLA CROCE, NON HA PROCLAMATO FORMALMENTE LA MATERNITA’ UNIVERSALE DI MARIA, MA HA ISTAURATO UN RAPPORTO MATERNO CONSACRATO TRA LEI E IL DISCEPOLO PREFERITO».
(cfr. “Osservatorio Romano” 24. 4. 1997)

Ora, questa affermazione fantasiosa errata battuta di Giovanni Paolo II è contro la dottrina mariologia di sempre. Leone XIII, ad esempio, in “Octobri Mense” (22. 9. 1891), scrisse: «… Gesù l’ha proclamato dall’alto della Croce, quando ha affidato alle sue cure e al suo amore la totalità del genere umano nella persona del discepolo Giovanni…».

SERPENTE BIBLICO

Su questo tema del serpente che tentò Eva, Papa Giovanni Paolo II, nell’udienza del 25. 1. 1996, disse:

«GLI ESEGETI SONO ORMAI UNANIMI NEL RICONOSCERE CHE IL TESTO DELLA GENESI, SECONDO L’ORIGINALE EBRAICO, ATTRIBUISCE L’AZIONE CONTRO IL SERPENTE, NON DIRETTAMENTE ALLA “DONNA”, MA ALLA SUA DISCENDENZA».
(cfr. “Osservatore Romano” 25. 7. 1954)

Anche qui, Giovanni Paolo II fu contro la dottrina di sempre della Chiesa. Pio IX, infatti, (23. 4. 1845), aveva scritto: «… La Santissima Vergine gli schiaccia, col suo piede immacolato, la testa ». E S. Pio X (8. 9. 1903) scrisse: «Maria che schiaccia la testa del serpente». Anche Pio XII (26. 7. 1954), in Pont. par. 652, scrisse: «L’Immacolata schiaccia coi suoi piedi il serpente infernale».
(cfr. “Osservatore Romano” 26. 7. 1954)

L’IMMACOLATA CONCEZIONE NELLA BIBBIA

Anche qui, Giovanni Paolo II fu contro i testi precisi della Chiesa di sempre. Nell’udienza generale del 30. 5. 1996, disse:

«A FAVORE DELLIMMACOLATA CONCEZIONE SI CITA SOVENTE, COME TESTIMONIANZA BIBLICA, IL CAPITOLO XII DELL’APOCALISSE, NEL QUALE SI PARLA DELLA “DONNA RIVESTITA DI SOLE” (XII, 1). L’ESEGESI ATTUALE CONVERGE PER RICONOSCERE IN QUESTA DONNA LA COMUNITA’ DEL POPOLO DI DIO, CHE DARA’ ALLA LUCE NEL DOLORE IL MESSIA RESUSCITATO».

È un altro stravolgere la dottrina che la Chiesa aveva sempre insegnato. Pio XII, infatti (1. 1. 1950), in Pon. par. 507, così si esprimeva diversamente: «I Dottori scolastici hanno visto la Madre di Dio in questa Donna rivestita di sole…». (cfr. “Osservatore Romano” 1. 1. 1950).

I TITOLI MARIANI

Anche di questi, Giovanni Paolo II, all’Accademia Mariana Pontificia Internazionale, il 4. 6. 1997, ebbe a dire:

«UNA DEFINIZIONE DEI “TITOLI MARIANI” DI “CORREDENTRICE”, “MEDIATRICE” E “AVVOCATA”, NON È IN LINEA CON GLI ORIENTAMENTI DEL GRANDE TESTO MARIOLOGICO DEL VATICANO II».
(cfr. “Osservatore Romano” 4. 6. 1997).

Anche qui, Giovanni Paolo II fu contro la dottrina insegnata dalla Chiesa prima del Vaticano II. Pio VII, per esempio, il 19. 2. 1805, aveva scritto: «… Accostiamoci al trono del suo divin Figlio: come Avvocata, domanda; come serva, prega; ma come Madre, comanda». Anche Pio XI (8. 5. 1928), in una allocuzione che tenne ai pellegrini di Vicenza, disse: «… Il Redentore doveva per forza di cose associare sua Madre alla propria opera. È per questo che noi La invochiamo col titolo di Corredentrice. Lei ci ha dato il Salvatore. Lei Lo ha condotto alla sua opera di rendenzione fino alla Croce». E Pio XII ha scritto: «… Egli ha voluto aggiungere sua Madre come Avvocata dei peccatori e Mediatrice delle sue grazie».
(cfr. “Osservatore Romano” 8. 5. 1928).

——————

In questo link potete visualizzare la rivista
http://www.chiesaviva.org/anno-2005.html?download=127%3Achiesa-viva-ottobre-nd376

Da come avete potuto leggere i Cattolici Romani tra di loro non sono d’accordo neanche sulla dottrina mariana. Poi vengono a fare la morale ai Cristiani Evangelici dicendo che tra di noi ci sono divisioni.

Inoltre vi invito a leggere gli studi sul mio blog inerenti la mariologia. Ecco gli articoli:

  1. Il culto a Maria
  2.  Documentario che smaschera i falsi ‘Messaggi dal Cielo’ della cosiddetta madonna
  3.  Le 15 false promesse di Maria ss. ai devoti del rosario

Gian Michele Tinnirello

Articoli correlati:

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...