Alcune affermazioni ecumeniche ed insensate di Darlene Zschech

Quale comunione c’è fra la luce e le tenebre? (contro l’ecumenismo) (105 minuti – scarica mp3)

Darlene Zschech (si pronuncia “check”) è una voce di primo piano nel movimento musicale di lode contemporanea avendo pubblicato numerosi album di canzoni “worship” (di adorazione) sotto l’etichetta musicale “Hillsong”. Idem con le etichette “Hosanna!” ed“Integrity Music”.

Lei inoltre è anche “pastore di culto” in Hills Christian Life Centre, Sydney, Australia. Gli altri co-pastori del Centro Hills Christian Life sono Brian Houston e sua moglie, Bobbie.

La chiesa dispone di un proprio gruppo musicale ed insegna il “messaggio della prosperità” (nel 2002 raccolse 10 milioni di decime, per non parlare della vendita della musica e dei gadget).

Brian e Bobbie Houston

Il libro di Brian Houston “Tu hai bisogno di più soldi” insegna infatti la via per la prosperità attraverso il dare …

Alla domanda del giornalista Sidney Herald del perché la chiesa ha così tanto successo, Brian Houston ha risposto, “Stiamo grattando le persone dove hanno il prurito”.

Questo è proprio fuori 2° Timoteo 4:3 che è un avvertimento di apostasìa:

“Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d´udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.” (2° Timoteo 4:3)

– Alcune affermazioni ecumeniche di Darlene Zschech

La canzone “Shout to the Lord” di Darlene Zschech è stata ampiamente utilizzata negli ambienti di culto contemporaneo rimanendo per molto tempo col suo album al primo posto delle classifiche dei circuiti di musica di lode vincendo il premio di canzone dell’ anno 1998.

E’ stato stimato che è cantata da 30 milioni di cristiani in tutto il mondo.

Zschech non è solo una “worship leader” (conduttrice di culto e adorazione) ma forma lei stessa altri “worship leader”. La Conferenza annuale Hillsongs, ad esempio, attira centinaia di persone che si siedono sotto il suo insegnamento (nel 2001 parteciparono 600 persone).

Uno dei temi della Zschech è l’importanza dell’unità che, naturalmente, è la falsa filosofia dell’ecumenismo da cui invece bisogna guardarsi.

Per esempio, lei fa il seguente commento a proposito dell’album “You Shine” :

“C’è un nuovo suono e un nuovo brano viene proclamato in tutta la terra. E ‘ il suono di una chiesa unificata, che si unisce in una sola voce per onore al nostro magnifico Signore” (dalla copertina dell’album).

Lei però non avverte circa il fatto che un gran numero di chiese sono apostate e che la Bibbia dice che l’unità senza accordo dottrinale è sbagliata ed inesistente.

Il Nuovo Testamento mette in guardia più volte che la fine dell’epoca della chiesa sarà caratterizzata da confusione apostata e spirituale piuttosto che la fedeltà alla verità (vedi Matteo 24:3-4, 11, 24; 1° Timoteo 4:1-5; 2° Timoteo 3:13, 4:3-4; 2°Pietro 2:1; Giuda 3-4).

Questo è esattamente ciò che vediamo quando guardiamo il cristianesimo oggi. Tuttavia, gli autori della maggior parte della musica moderna di lode non avvertono di questa apostasìa.

In un’intervista con la rivista Christian Leader, marzo-aprile 2002, Zschech ha detto che aveva una visione circa l’importanza dell’unità:

D: “Cosa immaginate per il futuro del movimento culto contemporaneo?”

Zschech: “Sai, ho avuto questa visione pochi anni fa di come Dio vide i fedeli e i leader di culto, legati braccio a braccio …  il personale di produzione e tutti quelli coinvolti nel culto a Dio. Non c’era nessuna persona famosa davanti agli altri. Eravamo tutti in riga camminando insieme. E ‘ stato come mi immaginavo il cuore di Dio per quello che stiamo facendo. Eravamo tutti in linea, camminando lentamente, attenti che nessuno resti escluso. Stavamo prendendo tutti con noi. Ma poi ho visto un’immagine di quello che è attualmente, e anche se eravamo a braccetto ci fu una lotta in corso. La gente correva in avanti con orgoglio, mentre altri stavano diminuendo di nuovo fuori di insicurezza. Ci fu un movimento rallentato a causa della disunione. Io penso che significa che dobbiamo diventare persone forti in modo che possiamo essere forti insieme. Dio dice che ci benedirà, e quando Dio dice “benedizione” è una benedizione “fuori controllo”, che però viene solo quando le persone sono legate insieme.”

Si tratta di una visione del proprio cuore, perché è in contrasto con le Scritture.

Il Nuovo Testamento non dice da nessuna parte che la benedizione di Dio è fuori controllo o che è solo quando i cristiani professanti sono “legati insieme”. Al contrario, la Bibbia dice che la benedizione di Dio è sempre sotto controllo, sempre ordinata, mai confusa.

“Dio non è l’autore di confusione, ma di pace” (1 Cor. 14:33).

“ogni cosa sia fatta con decoro e con ordine” (1 Cor. 14:39).

Paolo incaricò Timoteo a non consentire “nessun altra dottrina” (1 Tim. 1:3).

Si tratta di un approccio molto stretto alla purezza dottrinale ma è l’esempio apostolico che dobbiamo seguire fino al ritorno di Cristo.

Questo atteggiamento rigoroso della dottrina biblica è di 180 gradi in contrasto con la filosofia di coloro che stanno creando il movimento moderno di lode. Essi insegnano che lo Spirito Santo non può essere “messo in una scatola”, cioè non si può essere sicuri di come Egli agirà e che Egli può creare disordine e confusione.

Costoro insegnano che la dottrina è meno importante dell’unità. Insegnano che le donne possono essere leaderQueste filosofie sono in ribellione aperta e diretta verso la Parola di Dio!

– Alcune partecipazioni ecumeniche di Darlene Zschech e del suo gruppo Hillsong

Zschech ha partecipato a Harvest’ 03 a Newcastle, NSW.

Il concerto rock ecumenico con in primo piano la “evangelista” statunitense Greg Laurie, dove erano riunite un miscuglio di chiese, tra cui quella presbiteriana, le Assemblee di Dio (USA), Anglicana, Avventista del Settimo Giorno, Chiesa di Cristo, e Cattolica Romana (da: “Hunter Harvest – Evangelism Rock “, http://members.ozemail.com.au/~rseaborn/rock_evangelism.html).

Un pastore delle Assemblee di Dio (USA) che partecipò a quell’evento dichiarò:

“Aver costruito ponti tra le chiese è stato fantastico.”

In realtà, è stata la confusione spirituale e disobbedienza aperta al Sacre Scritture, in quanto la Parola di Dio ci comanda invece “a combattere strenuamente per la fede, che è stata una volta per sempre tramandata ai santi.” (Giuda 3), tuttavia le denominazioni di cui sopra hanno ciascuno decine di dottrine eretiche che sono in contrasto con la fede, compresi i falsi vangeli di rigenerazione battesimale e sacramentalismo, alcune delle quali sono sotto la maledizione di Dio in Galati 1 (N.d.R. vedere ad esempio le innumerevoli eresie della Chiesa Cattolica Romana).

In una intervista del 2004 con Christianity Today, Zschech ha espresso chiaramente la sua filosofia radicale ecumenica quando ha detto:

“Sono stata nella Chiesa cattolica, nella Chiesa Unita, la Chiesa anglicana, e in molte altre chiese, e quando il culto è offerto in verità, questo suono emerge, indipendentemente dallo stile. E ‘il suono del cuore umano di collegamento con il suo Creatore” (citato da Michael Herman,” Zschech, Please, “christianitytoday.com, 4 giugno 2004).

Lei non spiega però come il culto può essere nella verità, nel contesto delle denominazioni che insegnano gravi errori dottrinali.

– Zschech e Hillsong erano presenti alla Giornata Mondiale della Gioventù cattolica a Sydney il 18 luglio 2008.

Eccoli qua mentre si esibiscono in quell’occasione:

Papa Benedetto XVI era presente ed ha condotto la messa papale l’ultimo giorno di quello stravagante evento. (Per chi non lo sapesse la messa è la presunta ripetizione incruenta del sacrificio di Cristo. Per la Chiesa Cattolica Romana l’ostia consacrata è invece la vittima, cioè Cristo stesso ed è adorata come tale quando immessa nell’ostensorio e, infine, nel proprio piccolo tabernacolo).

Quel giorno gli Hillsong si esibirono, guidati da Darlene Zschech, dopo le stazioni della Via Crucis.

Le 14 stazioni della via crucis raffigurano Cristo e la crocifissione, ma al di là del fatto che questa non è la fede, la vista e le immagini di Gesù sono inventati e sono vietate dalla Scrittura, inoltre molte delle stazioni sono puramente leggendarie.

Gesù cade presumibilmente giù tre volte, incontra Maria sulla via della croce, ha cancellato il suo volto da una donna di nome Veronica, e viene deposto dalla croce nelle braccia di Maria. Niente di tutto questo è supportato dalla Scrittura!

Il papa ha promesso l’indulgenza plenaria a tutti coloro che hanno partecipato alla Giornata Mondiale della Gioventù. Questo è il perdono della pena temporale (in riferimento a una sanzione dovuta sia a terra o in purgatorio), a causa di certi peccati. Questa è un’eresia, in quanto solo Dio può rimettere i peccati!

Attorno al minuto 4:45 di questo altro video si può vedere il concerto musicale di quella giornata a cui parteciparono anche gli Hillsong.

La cantante Darlene avrebbe affermato a riguardo di questa giornata mondiale della gioventù:

‘Noi vediamo La Giornata Mondiale della Gioventù come una grande opportunità di servire la Chiesa Cattolica nella sua visione di presentare il vangelo e raggiungere la nostra città, la nostra nazione e il nostro mondo nell’unità’ (‘We see World Youth Day as a great opportunity to serve the Catholic Church in its vision to present the gospel and reach out to our city,our nation and our world in unity.”). Da: http://justtomakeyouthink.blogspot.com/

– L’affermazione ecumenica di Darlene Zschech nel 2007 a Roma

In questo video vedrete Darlene Zschech e l’Hillsong Worship Team quando sono stati a Roma nel 2007. Al minuto 4:45 ascoltate un suo accenno all’ecumenismo quando lei dice:

“Questo non è il momento della divisione della Chiesa, questo non è il momento di fissarsi su tutte le cose che ci differenziano…”

Attenzione, fratelli, perchè il diavolo sta usando anche cantanti e gruppi musicali cristiani evangelici per introdurre l’ecumenismo con la Chiesa Cattolica Romana in seno alla fratellanza, e quindi corrompere i santi. Ricordatevi che la Bibbia dice:

“Non vi mettete con gl’infedeli sotto un giogo che non è per voi; perché qual comunanza v’è egli fra la giustizia e l’iniquità? O qual comunione fra la luce e le tenebre? E quale armonia fra Cristo e Beliar? O che v’è di comune tra il fedele e l’infedele? E quale accordo fra il tempio di Dio e gl’idoli? Poiché noi siamo il tempio dell’Iddio vivente, come disse Iddio: Io abiterò in mezzo a loro e camminerò fra loro; e sarò loro Dio, ed essi saranno mio popolo. Perciò Uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’immondo; ed io v’accoglierò, e vi sarò per Padre e voi mi sarete per figliuoli e per figliuole, dice il Signore onnipotente” (2 Corinzi 6:14-18).

State dunque alla larga da questi cantanti e gruppi musicali ecumenici.

Altre affermazioni insensate di Darlene Zschech

  • In un’intervista con CCM.com nell’ottobre 2003 (“20 cose che probabilmente non sapete su Darlene Zschech” di Christa Farris), Zschech ha detto che è “un po ‘hippie a cuore” e descritto se stessa come “irrimediabilmente dedicata” alla rock star Olivia Newton-John.
  • Ha detto che il suo film preferito è  “anything with Julia Roberts in it” (Julia Roberts è diventata una super star giocando il ruolo di una prostituta in “Pretty Woman”.)
  • Ha detto che la musica preferita della figlia adolescente, comprende la rock band Coldplay. Ebbene la canzone della band “We Never Change” ha il testo della canzone che dice: “Oh, non ho un’anima da salvare, Sì, e ed io pecco ogni giorno …” .
  • In uno dei suoi libri Zschech ha detto: “Una volta ho guardato Sting in concerto (era assolutamente incredibile!) … I pensieri correvano nella mia testa, ‘Mio Dio, Sting, sei come il re Davide, pieno di salmi, melodie e la musica, e si canta come se non sai nemmeno che la Sua mano è su di te. Si sei così vicino al cuore di Dio. Tu sei un poeta padrone, pieno d’amore, e le tue capacità non sono causa di tue proprie capacità naturali, ma attinte dalla fonte del tuo Creatore “ (Zschech, Il bacio del Cielo, 2003).

Dire che un cantante rock sporco è come il “dolce salmista d’Israele” (riguardo Sting vedi qui e qui), o che tale cantante rock ha attinto dalla fonte del suo creatore è pura assurdità. La Bibbia dice satana è l’iddio di questo secolo (2° Corinzi 4:4) e che il cammino dei non salvati non in è base al Dio della Bibbia, ma proprio seguendo il diavolo:“seguendo il principe della potestà dell´aria, di quello spirito che opera al presente negli uomini ribelli” (Efesini 2:2).

Invece di dire i suoi lettori che è andata a un concerto di String e che le è piaciuto molto, lasciandoli con l’idea che è bene per un figlio di Dio nato di nuovo, di frequentare concerti rock sporchi, avrebbe dovuto pentirsi e scusarsi per aver disobbedito alla Parola di Dio, che dice:

“E non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre, ma piuttosto riprovatele” (Efesini 5:11).

Informazioni tratte da: http://www.wayoflife.org e da: http://nicolaiannazzo.org/

Articoli correlati:

Link esterni:

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...