Maria rimase sempre vergine?

‘Maria concepì e partorì suo Figlio senza danno per la sua verginità, e restò vergine anche dopo il parto. – E’ di fede’ (Bernardo Bartmann, op. cit., pag. 163).

E’ falso che Maria è rimasta vergine dopo il parto perché la Scrittura afferma che Giuseppe “prese con sé sua moglie; e non la conobbe finch’ella non ebbe partorito il suo figlio primogenito, e gli pose nome Gesù” (Matt. 1:24,25). Questo significa che Giuseppe, dopo che Maria partorì Gesù, conobbe sua moglie [4]. Ma non solo Giuseppe la conobbe ma ebbe anche dei figli da lei perché Gesù aveva dei fratelli e delle sorelle. Queste Scritture confermano che Maria concepì e partorì altri figli dopo Gesù.

“Ella diè alla luce il suo figliuolo primogenito” (Luca 2:7), perciò se Gesù fosse stato il suo unico figlio sarebbe stato chiamato il suo unigenito e non il suo primogenito.

“Poi si partì di là e venne nel suo paese e i suoi discepoli lo seguitarono. E venuto il sabato, si mise ad insegnar nella sinagoga; e la maggior parte, udendolo, stupivano dicendo: Donde ha costui queste cose? e che sapienza è questa che gli é data? e che cosa sono cotali opere potenti fatte per mano sua? Non é costui il falegname, il figliuol di Maria, e il fratello di Giacomo e di Giosè, di Giuda e di Simone? E le sue sorelle non stanno qui da noi?” (Mar. 6:1-3);

“E giunsero sua madre ed i suoi fratelli; e fermatisi fuori, lo mandarono a chiamare” (Mar. 3:31);

“Neppure i suoi fratelli credevano in lui” (Giov. 7:5);

“Tutti costoro perseveravano di pari consentimento nella preghiera, con le donne, e con Maria, madre di Gesù, e coi fratelli di lui” (Atti 1:14);

Paolo ai Corinzi: “Non abbiamo noi il diritto di condurre attorno con noi una moglie, sorella in fede, siccome fanno anche gli altri apostoli e i fratelli del Signore e Cefa?” (1 Cor. 9:5);

Paolo ai Galati: “In capo a tre anni, salii a Gerusalemme per visitar Cefa, e stetti da lui quindici giorni; e non vidi alcun altro degli apostoli; ma solo Giacomo, il fratello del Signore” (Gal. 1:18,19);

Nei Salmi è detto a proposito del Cristo: “Io son divenuto… un forestiero ai figliuoli di mia madre” (Sal. 69:8). (Come potete vedere la Scrittura aveva preannunziato in questa particolare maniera che la vergine che avrebbe concepito e partorito il Cristo di Dio non sarebbe rimasta vergine perché avrebbe avuto altri figli infatti lo Spirito di Cristo disse tramite Davide: “Sono divenuto un forestiero ai figliuoli di mia madre”).

La Scrittura è chiara quindi a tale riguardo, Gesù aveva dei fratelli e delle sorelle. Ma i teologi romani l’hanno oscurata dicendo che questi fratelli erano i cugini di Gesù perché nella Scrittura talvolta il termine fratelli si riferisce anche ai parenti. E per sostenere questo prendono i seguenti passi: “E Abramo disse a Lot: Deh, non ci sia contesa fra me e te, né fra i miei pastori e i tuoi pastori, poiché siam fratelli” (Gen. 13:8); “E ricuperò tutta la roba, e rimenò pure Lot suo fratello…” (Gen. 14:16); e fanno notare che Lot è chiamato fratello di Abramo quantunque fosse figlio di suo fratello Haran, e perciò suo nipote. Al che noi rispondiamo dicendo che è vero che talvolta la Scrittura con il termine fratelli si riferisce ai parenti, come nipoti, zii, e cugini; ma questo discorso non si può fare nel caso dei fratelli di Gesù perché è ampiamente dimostrato dai passi qui sopra esposti che essi erano veramente figli di sua madre e non suoi cugini.

E poi occorre dire, a conferma di tutto ciò, che per quanto riguarda Giacomo egli è chiamato da Paolo il fratello (in greco: adelfòs) del Signore, e non il cugino (in greco: anepsiòs) del Signore. Con ciò vogliamo dire che se Giacomo, che é chiamato “il fratello del Signore”, fosse stato il cugino del Signore Paolo non lo avrebbe chiamato il fratello del Signore, ma bensì il cugino del Signore; ma Paolo sapeva l’esatto grado di parentela che c’era tra Giacomo ed il Signore Gesù, perciò lo chiamò “il fratello del Signore”. Paolo non avrebbe mai chiamato il cugino del Signore “il fratello del Signore”, perché lui il cugino di qualcuno lo chiamava cugino infatti parlando di Marco ai Colossesi disse: “Vi salutano Aristarco, il mio compagno di prigione, e Marco, il cugino (in greco: anepsiòs) di Barnaba..” (Col. 4:10). Ma Paolo credeva che il Signore Gesù aveva non un solo fratello, ma più fratelli, infatti ai Corinzi parla dei “fratelli del Signore” (1 Cor. 9:5) i quali, da quello che lui dice, erano ammogliati; confermando quindi le parole di Matteo, Marco, Luca e Giovanni.

L’interpretazione data quindi dai teologi romani secondo la quale questi fratelli di Gesù erano i cugini di Gesù non ha quindi nessun fondamento scritturale appunto perché coloro che sono chiamati nel Vangelo “i suoi fratelli” erano figliuoli della madre di Gesù e non di sua zia.

[4] Amatulli Flaviano nel suo libro innanzi citato per spiegare ai Cattolici che queste parole di Matteo non vogliono dire che dopo che Maria partorì Gesù, ella ebbe relazioni carnali con Giuseppe dice: ‘Rispetto a questa maniera di esprimersi, ecco un altro esempio, preso dalla Bibbia: E Mical, figlia di Saul, non ebbe figli fino al giorno della morte di Davide (2 Sam 6,23). Che vuol dire ciò? Che dopo la morte di Davide ebbe figli? Evidentemente no’ (pag. 192). Ma costui ha citato male le parole della Scrittura perché la Scrittura non dice fino alla morte di Davide ma fino alla morte di Mical infatti il testo dice: “E Mical, figlia di Saul, non ebbe figliuoli fino al giorno della sua morte”. Quindi Mical non ebbe figli fino alla sua morte. Alcuni esempi tratti dalla Bibbia che ci mostrano invece che il significato delle parole di Matteo è quello che gli diamo noi, sono i seguenti. Gesù prima di dipartirsi disse ai suoi: “quant’è a voi, rimanete in questa città, finché dall’alto siate rivestiti di potenza” (Luca 24:49). Questo significa che dopo che sarebbero stati rivestiti di potenza potevano dipartirsi da Gerusalemme, il che noi sappiamo poi avvenne. Negli Atti è scritto che più di quaranta Giudei si recarono dai capi sacerdoti e dagli anziani e dissero loro: “Noi abbiam fatto voto con imprecazione contro noi stessi, di non mangiare cosa alcuna, finché non abbiam ucciso Paolo” (Atti 23:14). Questo significa che dopo che l’avrebbero ucciso avrebbero ripreso a mangiare regolarmente.

[Tratto dal libro sulla ‘Chiesa Cattolica Romana’ di Giacinto Butindaro, Il culto a Maria]

Un commento su “Maria rimase sempre vergine?

  1. Maria ha detto:

    Non c’è assolutamente alcuna verità tangibile sulla verginità di Maria! Era una peccatrice, non poteva essere vergine. Lo Spirito Santo è un fatto soprannaturale, non fisico. E’ STATA LA CHIESA CATTOLICA CHE HA INVENTATO TUTTO QUESTO RAGGIRO ASSURDO SULLA VERGINITA’ DI MARIA. Chi ha ricevuto lo Spirito Santo da Dio, non dovrebbe credere alle assurdità o bugie che sono state scritte per pregiudizio e finto moralismo dei cattolici, che altrimenti come potrebbero mandare in giro per il mondo falsità della religione? DIO NON E’ RELIGIONE. C’è stata sempre una grandissima mischia di religiosi che hanno scritto la Bibbia! Ormai Gesù sta per ritornare e cancellerà tutte le schifezze che sono state scritte e dette su di lui.

    Non sarà facile che Lui ritorni e faccia davvero la volontà di Dio perchè il mondo è davvero TROPPO PIENO DI DEMONI.

    Le chiese evangeliche purtroppo sono molto spesso, peggiori dal punto di vista della religiosità, di quelle cattoliche.
    Ho visto che anche gli evangelici, vivendo in Italia, che è un paese diabolico e cattolico, non fanno veramente la volontà di Dio. Perchè anche quelle “chiese”, sono molto molto frequentate da demoni. Questo è ORRIBILE! DAVVERO TROPPO!

    Il discorso è troppo complicato e difficile! Gesù è stato costretto dagli umani che non volevano prendesse il potere. Lui era diverso dagli uomini perchè pur essendo uomo era un soprannaturale. Ve lo siete mai chiesto perchè diceva sempre io non sono di questo mondo?

    Il Signore forse non tornerà mai più!

    Satana deve prima essere sconfitto/a!

    Un incubo di tutti i cristiani, soprattutto di Dio!

    Mi piace

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...