‘Com’è che Dio provvede?’

Giacinto Butindaro racconta come fu Dio stesso a rispondere ad una domanda fattagli a tavola da un credente

Alcuni anni fa, mentre eravamo a tavola a cena con altri fratelli qui ad Acilia, io stavo parlando di come Dio nella sua fedeltà e bontà ci provvede le cose di cui noi abbiamo bisogno, al che uno dei fratelli che erano seduti a tavola, che era di nazionalità rumena, mi fece questa domanda: ‘Com’è che Dio provvede ai vostri bisogni, Giacinto?’ Mi accingevo a rispondere al fratello, raccontando come Dio in alcune circostanze aveva supplito ai nostri bisogni, quando all’improvviso suonò il campanello. Era la vicina di casa, che a motivo del fatto che il suo congelatore aveva subito un guasto, era costretta a sbarazzarsi del suo contenuto per cui ci diede una pigna di scatole di pesce surgelato (sette o otto, non ricordo esattamente). Quando vedemmo tutti le scatole dissi al fratello: ‘Ecco come Dio provvede!’, e tutti noi – meravigliati – ci rallegrammo nel Signore e lo ringraziammo. Il Signore è veramente grande. A lui sia la gloria ora e in eterno. Amen.

Giacinto Butindaro

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...