La Massoneria nelle Chiese Protestanti

massoneria-protestantiINTRODUZIONE

Ancora oggi – come nel passato – ci sono protestanti che – sedotti dal serpente antico – entrano nella massoneria per far penetrare nella società (e quindi anche nella Chiesa) gli ideali di uguaglianza, di tolleranza e di libertà, così cari alla Massoneria, e quindi sanno di trovare un potente alleato nella Confraternita Massonica per portare avanti questo loro progetto di costruzione di una società migliore, come lo chiamano loro. E tra questi protestanti ci sono anche pastori di Chiese – che sono quelli che sostengono il cosiddetto vangelo sociale – che attraverso l’adesione alla massoneria si aprono verso la società, il che significa che si mettono a fare lotte sociali e politiche con l’obbiettivo di far trionfare – come dicono loro – nel mondo i principi di libertà, di uguaglianza e di tolleranza. Ci sono poi quelli che entrano nella massoneria perchè tra i massoni possono affrontare tematiche ed argomenti che nelle Chiese difficilmente si affrontano, come la reincarnazione, o lo spiritismo o l’occultismo, e questo perchè essi si interessano a queste cose essendone attratti. E poi anche quelli che ci entrano per ragioni opportunistiche, perchè sanno che quando si diventa massoni – soprattutto in certe obbedienze e gradi – aumenta il cerchio delle amicizie, e ci si fa amici uomini potenti appartenenti all’ambiente non solo politico, ma anche economico, finanziario, religioso, e culturale, che possono poi essere di grande aiuto; per cui la massoneria esercita un notevole fascino su quegli Evangelici che confidano nell’uomo anziché in Dio, e che non sono pochi, e che vogliono arricchire o diventare ‘qualcuno’ nella società o vogliono riconoscimenti e aiuti per la loro chiesa o denominazione. Peraltro la massoneria è presente anche nella magistratura, per cui si possono avere anche giudici o magistrati massoni amici che sicuramente non faranno mancare il loro appoggio al loro fratello massone in caso avesse bisogno di loro perchè indagato o imputato.

Peraltro, se entrano nella massoneria degli esponenti mafiosi proprio per questi motivi, come ha detto chiaramente l’ex presidente della Commissione Antimafia Luciano Violante: ‘L’ingresso nelle logge di esponenti mafiosi corrisponde a una scelta strategica; non è un fatto accidentale. Le affiliazioni massoniche offrono infatti all’organizzazione mafiosa uno strumento formidabile per estendere il proprio potere, per ottenere favori e privilegi in ogni campo: sia per la conclusione di grandi affari, sia per «l’aggiustamento» dei processi, come hanno rivelato numerosi collaboratori di giustizia’ (Luciano Violante, Non è la piovra, Einaudi, 1994, pp. 168 s.), e anche nelle Chiese esistono membri – inclusi pastori – che operano iniquamente e bramano arricchire e estendere il proprio potere e ottenere favori e privilegi, non ci si deve meravigliare se ci entrano anche i ‘mafiosi evangelici’. Scrisse una volta il giornalista Mino Pecorelli a proposito della Massoneria che ‘è anche una bottega per coloro che la sanno sfruttare. [….] Medici e professionisti in cerca di baiocchi, burocrati in cerca di protezioni, industriali squattrinati e ufficiali in via di pensionamento, intriganti imbroglioni, falsi moralisti, tutta una ramazzaglia di arrivisti e mitomani. Libertà, fratellanza e uguaglianza sono i tre termini della più geniale truffa che sia mai stata organizzata per sfruttare la democrazia. Riti, cerimoniali, simboli, formulari, statuti, logge segrete e coperte; una cortina fumogena per coprire piccoli e grandi imbrogli; trampolini per avvicinare politici e banchieri, generali, direttori di banca, magistrati e burocrati. Trampolini […] per migliorare la propria posizione e per sistemare i propri affari’ (in Mario Guarino & Fedora Raugei, Gli anni del disonore, pag. 194). Per cui sapendo come in mezzo alle Chiese ci sia una ricerca di questi trampolini, perchè regna la carnalità in tutte le sue forme, non meraviglia per nulla sapere che ci sono pastori o membri di Chiese che entrano nella Massoneria o sono fortemente collusi con essa. Continua a leggere

Ex massone fa i nomi di ‘pastori evangelici’ massoni in Brasile

stefani-saadStefani Saad, ex massone del 33° grado, dice che quando era nella massoneria era un pastore evangelico che illudeva le persone, ma il Signore lo ha salvato, ed afferma che i dirigenti delle denominazioni evangeliche più importanti, comprese le Assemblee di Dio brasiliane, sono massoni, e le chiese evangeliche sono sotto il controllo della massoneria che opera come una ‘mafia’.
Tra i nomi che lui ha fatto ci sono: Edir Macedo (vescovo e fondatore della Chiesa Universale del Regno di Dio, che peraltro vuole costruire una replica del tempio di Salomone che come sappiamo è un simbolo molto caro ai Massoni); Jose Wellington Bezerra Da Costa, presidente della Convenzione Generale delle Assemblee di Dio in Brasile; Manoel Ferreira pastore delle Assemblee di Dio di Madureira; Silas Malafaia pastore della Igreja Assembleia de Deus Vitória em Cristo di Rio de Janeiro che ha circa 20.000 membri e che è stato vice-presidente della Convenção Geral das Assembleias de Deus del Brasile; e il ‘reverendo’ Isaías de Souza Maciel, della Chiesa Presbiteriana.

Ecco il video in cui lui racconta la sua testimonianza e fa i nomi dei ‘pastori’ massoni.

Aspettiamo che anche qui in Italia qualche ‘pastore evangelico’ massone esca dalle tenebre della Massoneria convertendosi a Cristo e faccia i nomi dei ‘pastori evangelici’ che sono massoni e stanno lavorando per il mostro massonico.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Tratto da: http://giacintobutindaro.org/

Articoli correlati:

Pagine correlate:

Il massone Edir Macedo ha deciso di costruire il tempio di Salomone in Brasile

La ‘Igreja Universal do Reino de Deus’ (Chiesa Universale del Regno di Dio), una chiesa evangelica pentecostale brasiliana, ha deciso di costruire a San Paolo una riproduzione a grandezza naturale del Tempio di Salomone per celebrarvi i suoi riti. Lo ha annunciato a San Paolo il fondatore della chiesa, Edir Macedo. Il progetto è già stato approvato dal comune della megalopoli paulista.

Il tempio evangelico occuperà un isolato intero, su una superficie di 70 mila metri quadrati, sarà alto 55 metri, lungo 126 metri e largo 104 metri, e avrà una capacità di 10.000 posti. La costruzione dominerà la città di San Paolo e sarà alta quasi il doppio della statua ‘Cristo Redentore’. Il complesso comprenderà anche 36 scuole della Bibbia con la capacità di contenere circa 1300 bambini, TV e studi radiofonici, un auditorium per 500 persone, oltre a un parcheggio per oltre mille posti auto. All’interno del Tempio sarà collocato un armadio che rappresenta l ‘Arca del Patto, che sarà posto sull’altare, al fine di fornire un effetto tridimensionale che, una volta aperto, può essere visto interamente al suo interno e riflette anche nel battistero, creando la sensazione durante il battesimo che la persona sarà battezzata nell’arca. Continua a leggere

L’unzione con l’olio della terra santa che determina un anno di benedizioni!

Questo video è stato prodotto dalla Chiesa Universale del Regno di Dio in Italia (che però qui in Italia ha assunto il nome di ‘Comunità Cristiana dello Spirito Santo’), una denominazione pentecostale fondata in Brasile da Edir Macedo e che si sta diffondendo nel mondo.
Guardatevi da costoro, e non date retta alle loro ciance. Questa loro unzione con questo olio particolare non assicura proprio niente a nessuno. Continua a leggere

Ecco Edir Macedo che ‘brucia’ l’Aids di un omosessuale

Quelli che vedrete sono alcuni ‘pastori’ della Chiesa Universale del Regno di Dio (che in Italia si chiama Comunità Cristiana dello Spirito Santo), tra cui c’è Edir Macedo (quello con la camicia celeste e i pantaloni blu e con la cuffia) il fondatore e presidente di questa grande denominazione Pentecostale brasiliana, che invita coloro che sono schiavi dell’omosessualità o di qualche altro problema sessuale, e vogliono essere liberati, a posare le loro mani sul televisore perchè di lì a poco si appresteranno a bruciare il diavolo, e ogni maledizione nella vita di una persona che è lì nello studio assieme a loro e ogni dolore che è nel suo corpo, che bruceranno all’inferno.
Che dire? Da nessuna parte della Bibbia viene detto di dire simili cose. Sì parla sì di imposizione delle mani sugli infermi nel nome di Gesù o di cacciare i demoni nel nome di Gesù, ma mai di mettersi a bruciare il diavolo, vizi contro natura o altri peccati di natura sessuale, o malattie presenti nel corpo di un ammalato, all’inferno. Queste dichiarazioni che fanno costoro mostrano che essi non si attengono alla dottrina di Dio, e quindi vi esorto a guardarvi da costoro e ritirarvi da essi se fate parte di una loro comunità. Continua a leggere

Striscia la notizia: «Falsi profeti, strani riti e guarigioni miracolose»

Guardate questo videoFalsi profeti, strani riti e guarigioni miracolose – Valerio Staffelli documenta l’operato di una strana istituzione. Lunedì 16 Gennaio 2012”

Fratelli nel Signore, guardatevi da coloro che promettono guarigioni e liberazioni del Signore DIETRO UN PAGAMENTO DI UNA CIFRA DI DENARO.

Ricordatevi che i veri ministri di Dio hanno ricevuto gratuitamente i benefici del Signore e gratuitamente devono dare, infatti sta scritto:
“Sanate gl’infermi, risuscitate i morti, mondate i lebbrosi, cacciate i demoni; gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date.” (Matteo 10:8)

Siate savi, fratelli, e non fatevi ingannare da queste GROSSOLANE IMPOSTURE, perché Iddio non compie guarigioni dietro compenso MONETARIO.

Se proprio volete offrire del denaro a Dio, datelo ai poveri che conoscete o che incontrate.

Guardatevi e fuggite da queste  persone che non servono assolutamente il Signore del cielo e della terra.

Continua a leggere