Come Mario Fittaiolo ha calunniato Giacinto Butindaro

Articolo scritto da Giacinto Butindaro il 22 Dicembre 2011.

“Torcon del continuo le mie parole; tutti i lor pensieri son vòlti a farmi del male” (Salmo 56:5).

Pochi giorni fa vi ho parlato dei calunniatori. Eccone uno dei tanti: si chiama Mario Fittaiolo incontrato su Facebook.
Pubblico tutto ciò affinché vi rendiate conto come nell’ambiente evangelico ci siano dei calunniatori, che si inventano accuse di ogni genere per screditare il loro prossimo, e affinché vi rendiate conto di cosa siano realmente le calunnie. Tutto quello che dico è verificabile in ogni momento.

Su Miriam Narducci

Sulla mia bacheca di Facebook il giorno 23 Agosto 2011 pubblicai questa nota ripresa dal mio blog:
‘Sulla bacheca Facebook ‘IN RICORDO DI MIRIAM NARDUCCI UNA DELLE VOCI DI SION’ leggo un post firmato da Danilo Tosto che dice quanto segue:
‘Voglio solo invitare a tutti quelli che stanno pregando per la resurrezione di Miriam a chiedere prima di tutto a Dio se è la Sua volontà che lei torni in vita. Purtroppo qualche anno fa in una chiesa in provincia di Catania si è verificata una situazione simile e per l’ignoranza di molti credenti che “dichiaravano” nel nome di Gesù la resurrezione di questa persona, si è data una cattiva testimonianza (hanno addirittura aspettato 4 giorni prima di tumulare la salma rendendo ancora più scandalosa la situazione) …Fratelli cari se viviamo solo per questa terra abbiamo fallito! mi chiedo perchè non si è pregato per la resurrezione di David Wilkerson? Sia fatta la volontà di Dio sempre! Miriam ha iniziato a vivere la vera vita’.
Qualcuno che conosce bene i fatti, che era presente possibilmente, potrebbe dirmi il nome di questa Chiesa in provincia di Catania, e i nomi dei pastori o del pastore che hanno creato questo grave scandalo che da quello che ho capito è consistito nel fatto che veniva dichiarato che sarebbe avvenuta quella resurrezione ma poi essa non è avvenuta? E se è in grado di dirmi altri particolari, sarei interessato a conoscerli. Grazie.’

Mario Fittaiolo

I commenti che seguirono furono questi:

Giacinto Butindaro – Dalle informazioni che mi sono pervenute da più credenti, a compiere questo scandalo sarebbe stato un noto ‘pastore’ siciliano – uno di quelli che spesso dicono ‘Dio mi ha parlato’, ‘Dio mi ha rivelato’, quando Dio non gli ha detto nulla, e difatti pare che affermasse come da parte di Dio che la donna sarebbe risuscitata – che avrebbe addirittura aperto la bocca al corpo della donna morta e ‘gli avrebbe dato – come dire – un alito di vita’, e sarebbe salito (o si sarebbe posato) sulla salma. Naturalmente molti dei presenti sono rimasti sconvolti e scandalizzati da questa ‘sceneggiata’, il cui risultato è stato un nulla di fatto, perchè la donna non è risuscitata. Pare che la notizia di questo scandalo sia apparsa anche sul giornale. Il problema purtroppo è che queste conferme mi sono giunte da persone che non erano presenti al fatto, e quindi potrebbero esserci anche delle imprecisioni. Comunque la cosa certa è che tutto ciò ha scandalizzato molti.
25 agosto alle ore 16.06

Giacinto Butindaro – Ho appena ricevuto un commento sul mio blog su questa richiesta di informazioni da parte di un testimone oculare di quello scandaloso evento, e quindi mi è parso bene farlo conoscere anche a voi. Lo ha scritto Daniele Salamone, ed è questo: ‘Lo dico e non mi spavento a farlo. Il “santone” che tentava di risorgere la povera e cara sorella deceduta a causa di un male – che io consocevo tra latro – è Corrado Salmé! La sua chiesa (proprietà di Salmé) era stracolma di gente, alcune un pò perplesse alcune troppo convinte di vedere il miracolo imminente! Non ricordo le parole esatte, ma rimasi sconvolto dal peccato di presunzione e di tentazione nei confronti di Dio. Tutto era così ridicolo. Di certo se la salma fosse risorta la popolarità di Salmé sarebbe salita parecchio in alto. In fondo tra le parole “salma e Salmé” non c’è molta differenza. Caro Corrado, risorgi tu piuttosto – spiritualmente! Povera famiglia, spero solo che non frequenti piu’ quella “chiesa” e che Dio gli doni pace nel cuore… Parola di un testimone oculare.
2 settembre alle ore 11.58 Continua a leggere