Una parola d’esortazione a Roselen Boerner Faccio, ‘pastora’ della chiesa evangelica Ministero Sabaoth di Milano

Articoli correlati:

9 commenti su “Una parola d’esortazione a Roselen Boerner Faccio, ‘pastora’ della chiesa evangelica Ministero Sabaoth di Milano

  1. Sara scrive:

    “Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza…”.

    Ringrazio Dio per la sapienza del Pastore Roselen che combatte e vince l’ignoranza di chi estrapola versi fuori dal loro contesto… l’albero si vede dal frutto!!!

    Possa Dio darti sapienza secon il Suo Santo Spirito!

    • Gian Michele Tinnirello scrive:

      Mi sa che quella che estrapola versi dal contesto sia propria la pastora Roselen. Appunto tu perisci per la mancanza di conoscenza ecco perché non vedi niente. Al posto di giudicare perché non ti leggi gli articoli correlati?

      Il velo: un comandamento con un’applicazione permanente e universale
      Perchè alla donna non è permesso di insegnare
      Come Dio ci ha confermato che alla donna non è permesso di insegnare

      • Sara scrive:

        Si può scrivere quello che si vuole sugli “articoli correlati”… ma quello che conta è ciò che la Parola di Dio dice. Non preoccuparti, non perisco affatto!

        Se veramente sei interessato a confrontarti con la Parola, ti consiglio di prendere spunto dal seguente articolo che spiega bene, con la “Bibbia alla mano”, il ruolo della donna:

        http://www.albatrus.org/italian/ordine_chiesa/donne/ruolo_donna_in_chiesa_moderna.htm#Nota15

        Saluti

      • Gian Michele Tinnirello scrive:

        così lei mi dimostra che giudica senza leggere. La sua pastoressa l’ha educata bene a chiudere gli occhi e giudicare senza conoscere.

      • Sara scrive:

        Non sono d’accordo con Lei perchè credo nella SOMMA della Parola di Dio che è verità… il mio Pastore è il Signore Gesù Cristo ed è da Lui, dalla rivelazione dello Spirito Santo e dall’Amore del Padre che attingo.

        Per concludere, non vorrei che questo scambio di messaggi diventi un parlare vano, in quanto credo fortemente nell’affetto fraterno, per cui La saluto con rispetto, simpatia e cordialità e Le lascio la Pace dl Signore Nostro.

      • Gian Michele Tinnirello scrive:

        Appunto la somma della parola è verità. Si ravveda del suo vano pensiero che annulla la parola di Dio. A tal proposito le cito alcuni passi.

        “La somma della tua parola è verità;
        e tutti i giudizi della tua giustizia durano in eterno.”
        Salmi 119:160

        “La donna impari in silenzio con ogni sottomissione. Poiché non permetto alla donna d’insegnare, né d’usare autorità sul marito, ma stia in silenzio.”
        1Timoteo 2:11,12

        “Come si fa in tutte le chiese de’ santi, tacciansi le donne nelle assemblee, perché non è loro permesso di parlare, ma debbono star soggette, come dice anche la legge. E se vogliono imparar qualcosa, interroghino i loro mariti a casa; perché è cosa indecorosa per una donna parlare in assemblea. La parola di Dio è forse proceduta da voi? O è dessa forse pervenuta a voi soli? Se qualcuno si stima esser profeta o spirituale, riconosca che le cose che io vi scrivo sono comandamenti del Signore. E se qualcuno lo vuole ignorare, lo ignori.
        1Corinzi 14:34-38

        Si ricordi che sono COMANDAMENTI dal Signore se lei lo vuole ignorare peggio per lei.

  2. Cate scrive:

    Il comandamento del velo è biblico. Io personalmente sono stata ribelle agli inizi della mia conversione perché non lo consideravo importante poi Dio mi ha fatto comprendere l’importanza infatti in una serata di preghiera ho sentito l’urgente bisogno di velare il capo.. mi sentivo indegna.. un senso di vergogna è salito al mio cuore e dopo sono riuscita a lodare e pregare Dio in serenità. Dio parla tanto forte per un cuore che vuole ascoltare. Dtb

    • Sara scrive:

      Ma se sta scritto che con la morte e Resurrezione di Cristo, il velo del luogo Santissimo si è strappato affinchè noi potessimo accedere alla Sua presenza senza vergogna e senza timore, perchè Dio vorrebbe di nuovo il velo? E’ un controsenso , è fuori da ogni logica…

      Siamo nella Grazia o nella Legge?

      Con la venuta di Gesù, molte delle regole umane sono state modificate perchè con Gesù è arivata la Grazia… a questo punto si dovrebbe anche fare sacrifici di animali, visto che è scritturale, ma non lo si fa più perchè Gesù, l’Agnello purissimo, è morto ed è risorto…

      Cmq non mi dilungherò perchè il sig. Michele a quanto pare non intende cambiare idea… Si ricordi però, sig. Tinnirello che la Grazia rende liberi…e non incatena nuovamente…

      Saluti e Pace

      • Pace a te Sara, mi sai dire quali sono queste regole ‘umane’ che Cristo ha modificato? I sacrifici di animali NON erano regole ‘umane’. Furono COMANDATE da Dio. Certo che nella grazia non abbiamo bisogno di animali per espiare il peccato perché Cristo è l’Agnello di Dio immolato sulla croce e risorto il terzo giorno. Ma questo NON significa che la donna può insegnare, non portare il velo e cose simili. Perché gli apostoli che erano nella GRAZIA le hanno insegnate. Quindi per favore SMETTETELA con queste ciance!

        La dottrina del velo della donna si trova nel Nuovo Testamento, quindi nella GRAZIA. Paolo l’ha insegnata sotto la legge di Cristo. Il velo porporino violaceo del tempio non centra NIENTE con il velo delle donne quando pregano o profetizzano. Altrimenti Paolo non l’avrebbe insegnato.

        Chi NON accetta la TUTTA la Parola di Dio cade in enormi errori. Vedi la Roselen.
        Ecco cosa dice sul velo:

        http://vimeo.com/12846294

        Dal min. 1:33

        Perché coprivano il capo in quei tempi? Perché la gloria della donna era nei capelli. Voi troverete quando studierete su questo che le prostitute andavo SENZA capelli in giro. E quando una donna era adultera veniva punita. La prima cosa che facevano erano TAGLIARE i capelli. Quindi a loro epoca, capelli corti voleva dire prostituta appena picchiata.

        Dal min 1:40

        …il velo in testa. Se tu girerai l’Italia, per molti sarà una novità, alcune Chiese troverai ancora gente con il velo in testa. Perché, perché troverai un passaggio nella Bibbia dove dice che la donna deve coprire il capo. Sapete nell’epoca di Gesù, la donna così come me [n.d.a. capelli lunghi] e tutte le donne in questa Chiesa erano solo le prostitute. Usi e costumi della Bibbia. Oggi una prostituta non è una che ha i capelli di fuori. Ha altre cose di fuori. Non ha i capelli. Magari avesse solo i capelli di fuori.

        Prima afferma che le prostitute all’epoca di Gesù erano senza capelli. Poi afferma che avevano i capelli lunghi. Può fare tutti i discorsi contraddittori che vuole. La verità NON verrà mai meno. Non a caso l’apostolo Paolo disse:

        “noi non possiamo nulla contro la verità; quel che possiamo è per la verità” (2Corinzi 13:8)

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...