Chiesa ADI di Catania …. che tristezza

Questa è una recita prodotta e realizzata dalla Chiesa ADI di Catania (via Susanna), di cui è pastore Paolo Lombardo, durante una serata di evangelizzazione a Lineri.

Che tristezza vedere che nelle ADI ormai si è finito con l’adottare tecniche di evangelizzazione che nulla hanno a che vedere con la predicazione della croce, essendo tecniche prese a prestite dai pagani. Il messaggio del Vangelo ormai viene rappresentato anche nelle ADI, con recite, mimi, pupazzi, e quindi ridicolizzato, fatto diventare una favoletta, e spogliato della sua potenza.
A voi che nelle ADI approvate e promuovete queste cose, dico: ‘Ravvedetevi e convertitevi dalle vostre vie tortuose, perchè vi siete corrotti e sviati dalla semplicità e dalla purità rispetto a Cristo’

Chi ha orecchi da udire, oda.

Ecco qua ora l’articolo di un pastore ADI che dimostra che un tempo le ADI erano contrarie alle scene teatrali e ai mimi come mezzi di evangelizzazione:

[Tratto da: giacintobutindaro.org]

4 commenti su “Chiesa ADI di Catania …. che tristezza

  1. kate scrive:

    Beh, io non vedo tutto questo scandalo :( :( oggi abbiamo a disposizione tanti mezzi che allora non si potevano usare o non esistevano… penso che la “creatività, l’arte” siano anche doni di Dio, se saputi usare bene possono dare Gloria a Lui…. “Fate ogni cosa alla gloria di Dio” c’è scritto anche nella Bibbia… ovviamente non si deve scadere della buffoneria che è un’altra cosa… Dvb

    • Gian Michele Tinnirello scrive:

      Certo ogni cosa alla gloria di Dio. Allora perché non fate predicare delle donne mezze nude? perché non ci aggiungete qualche spogliarello tanto lo dovete fare alla gloria di Dio. Ricordati che la fine non giustifica i mezzi. Ravvedetevi da questa vano modo di evangelizzare. Ha ragione Paolo quando dice:”Or l’uomo naturale non riceve le cose dello Spirito di Dio, perché gli sono pazzia; e non le può conoscere, perché le si giudicano spiritualmente.” (1Corinzi 2:14).

      Hai detto che prima non si potevano usare. Vedi che nell’antica Grecia già praticavano queste buffonate, ma Paolo non li usò mai perché lui si atteneva solo a ciò che è Scritto. La sua predicazione si basava sulla potenza e sapienza di Dio. A tal riguardo ti cito un altro verso. Sono le parole che disse Gesù; “poiché il di più vien dal maligno.” (Matteo 5:37).
      Apriti gli occhi e investiga le scritture con umiltà.

  2. daniela parisi scrive:

    ma come puo parlare male di noi cristiani adi come si permette lei e un cristiano complimenti che parla male della verità che noi annunciamo gli faccio i miei complimenti

I commenti non saranno approvati se sono anonimi, offensivi, volgari e insensati.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...